cat-975564_640

Viaggiare con il gatto in macchina e in aereo: consigli e cosa portare

Andare in vacanza con il gatto è possibile. Il micio è un animale abitudinario e ama rimanere sempre nello stesso posto. Capita, però, durante l’anno che dovete partire per le vacanze e il micio non può restare a casa tutto solo per tanti giorni. Abbiamo già visto che i gatti possono rimanere a casa da soli anche 3 giorni (purché qualcuno passi ogni giorno ad accudirlo) altrimenti sarebbe preferibile lasciarlo a casa di una persona fidata. Nel caso tutto ciò non sia possibile o nel caso vogliate portare con voi il gatto per vari motivi, ecco tutto l’occorrente di cui necessita il gatto per viaggiare.

Gatti e vacanze: ecco come farlo viaggiare con noi

Se dovete partire e portare con voi il micio è importante che portiate tutto l’occorrente per il viaggio, soprattutto se viaggiate in auto. Innanzitutto è necessario portare un comodo trasportino e prima di partire far visitare il gatto per accertarvi che sia in ottima forma e farvi prescrivere delle pastiglie contro la nausea. Per i trasportini vanno bene sia quelli con la retina, così che il gatto possa guardare fuori, sia quelli più chiusi, per i gatti che tendono a spaventarsi. Se dovete viaggiare molto potete portare con voi anche degli appositi borsoni con guinzaglio in cui poter trasportare il gatto, purché il micio tenga la testa fuori per respirare. Sarà anche necessario portare cibo, acqua, la cassetta per i bisogni, delle salviettine umidificate, il libretto sanitario, delle coperte e dei giochini. Il gatto va tenuto nel sedile posteriore, all’interno del trasportino, e con la cintura di sicurezza allacciata. Ogni tanto fermatevi per farlo mangiare o bere e apritegli la gabbietta per farlo sgranchire.

Se dovete viaggiare in aereo servirà, invece, il Passaporto per viaggiare all’interno della Comunità Europea (che attesti che il micio gatto è stato soggetto alla vaccinazione antirabbica e sia munito di chip) e un trasportino approvato dalla IATA. I gatti in aereo possono viaggiare in cabina ma non tutte le compagnie lo permettono. Dovrete comunque pagare un supplemento per il vostro gatto. Alcune compagnie consentono solo di far viaggiare il gatto in stiva, anche in questo caso serve un trasportino approvato dalla IATA in cui il gatto possa rimanere eretto e accucciarsi senza problemi e con ciotole di acqua e cibo incorporate.

0 comments on “Viaggiare con il gatto in macchina e in aereo: consigli e cosa portareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *