cats-558077_640

Strani comportamenti dei gatti legati alla caccia

Il gatto a volte ha dei comportamenti molto strani. Nulla di anomalo, ma certi proprietari si chiedono come mai il gatto, certe volte, sembra impazzire. Non si tratta solo di saltare ovunque o di fare rincorse per casa senza apparente motivo, ma di tanti altri comportamenti che vanno spiegati legando il tutto all’origine stessa del gatto. Insomma, spesso li vediamo dormire beati e poi di botto iniziano a correre come se vedessero chissà cosa, magari una piccola mosca che diventa la preda del giorno. Tutto, a quanto pare, è ricollegato all’istinto di predatori dei gatti, nati proprio per cacciare piccole e grandi prede.

Lo strano comportamento dei gatti e la caccia

L’evoluzione del gatto è collegata all’istinto predatorio, in particolare quelli selvatici, passano la maggior parte del tempo a cacciare e poi dormire. La stessa cosa la fanno i mici che escono di casa e, se notate bene, appena fuori iniziano quella sorta di caccia e di esplorazione che li porta a infilarsi un po’ ovunque. Tra i comportamenti strani del gatto legati proprio al suo istinto primordiale c’è il grattamento di qualunque cosa trovi in casa: grattano porte, divani, mobili, lenzuola, coperte, abiti etc etc. Il gesto ripetuto è correlato proprio all’istinto del micio a lasciare il proprio odore e tenere le unghie ben affilate proprio per la caccia.

Altre volte il gatto sembra nascondersi in luoghi appartati e non lo troviamo; magari si è infilato dentro un cassetto o una scatola, anche qui è la caccia e la paura di essere una preda a spingerlo al nascondiglio. Spiegato anche il motivo per cui il micio ama dormire o osservare dall’alto, poggiandosi su mobili o scaffali; beh, lo fa per poter osservare meglio l’ambiente di caccia. Non importa se il micio è di appartamento e, di fatto, non esce, il suo istinto è insito e metterà in pratica questi comportamenti bizzarri sempre e comunque.

0 comments on “Strani comportamenti dei gatti legati alla cacciaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *