coccolare gatto

Quando spazzolare il gatto e come farlo correttamente

In tanti si chiedono quando spazzolare il gatto, considerato che i mici sono molto puliti e amano leccarsi e farsi la toeletta più volte al giorno. I gatti sono animali davvero indipendenti, si puliscono spesso e non sopportano i cattivi odori ne tanto meno avere corpi estranei nel pelo. Anche se la maggior parte delle volte si lavano in maniera autonoma, pettinare il gatto in alcuni periodi dell’anno può davvero essere utile. Ma quando? È molto importante sapere il perché conviene spazzolare il gatto, quindi continuate a leggere l’articolo per saperne di più.

Quando e perché conviene pettinare il felino

In sostanza, anche se il gatto si fa la toletta da solo, quando arriva la primavera è importante dargli una mano nel rimuovere il pelo che cade. Anche i gatti sono protagonisti nel cambio del manto, ciò significa che il pelo vecchio cade lasciando posto a quello nuovo. In questo periodo il gatto leccandosi può ingerire maggiori quantità di pelo, che può provare boli nello stomaco e vomito. Molti gatti tendono a purificarsi mangiando l’erba, ma noi padroncini possiamo dar loro una mano. La lingua del gatto funziona proprio come una spazzola ma quando cambia la stagione, anche per evitare che la casa si riempia di pelo, è bene spazzolare il gatto.

Se abituate il micio già da piccolo alla spazzola, certamente si farà pettinare molto più volentieri. Alcuni gatti amano essere spazzolati e lo noterete dal fatto che inizierà a fare le fusa. Insomma, pettinare il gatto è utile per far ingerire troppo pelo al nostro amico, proteggere la casa dai peli sparsi ed evitare problemi di salute al micio. Durante lo spazzolamento, oltretutto, si possono notare eventuali presenze sgradite come pulci o parassiti.Per mantenere pulito il micio basta spazzolarlo anche 1 o 2 volte a settimana, procedete delicatamente andando nel senso del pelo e non fategli male. Lo spazzolamento può durare 5-10 minuti e se fatto bene il gatto apprezzerà!

0 comments on “Quando spazzolare il gatto e come farlo correttamenteAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *