alimentazione gatto

Gatto e varechina, ecco perché va pazzo per il suo profumo e cosa evitare

Una delle cose che fanno più ridere dei gatti è che vanno matti per l’odore della candeggina. Avete mai provato a far sentire al vostro gatto il profumo di questa sostanza e osservare le sue reazioni? In pratica, basta che voi abbiate usato il prodotto e l’odore, che è molto forte, rimane impresso sulle mani per parecchie ore. Se fate annusare al micio le mani e notate che lui inizia ad annusare fortemente e poi strusciarsi, siete davanti al classico atteggiamento felino che adora la varechina. Ma perché i felini si sentono così attratti? Continuate a leggere l’approfondimento per scoprire di più.

Gatto e varechina

Dal punto di vista scientifico pare proprio che l’aroma della candeggina è molto simile a quella dell’urina dei gatti. Proprio per questo motivo i mici si sentono attratti dal profumo del prodotto, perché ricorda l’odore della loro marcatura urinaria. Capita a volte di pulire tavoli, superfici e pavimenti proprio con la candeggina e notare che il gatto inizia ad avere strani atteggiamenti, tipo rotolarsi, strusciarsi, annusare in maniera forsennata e molto altro. In casi non rari, addirittura, i gatti si sono messi a leccare la superficie tanto era l’attrazione.

Cosa fare

Ovviamente finché si tratta di strusciarsi o rotolarsi sui tavoli o nelle zone pulite con la candeggina nulla di male. Peggio però se il gatto lecca inconsapevolmente la candeggina o una superficie pulita con essa, in cui potrebbero essere rimasti residui di prodotto, assolutamente pericoloso e tossico. In poche parole sarebbe meglio evitare di usare spesso la varechina per pulire lavandini, tavoli e altro a meno di non asciugare bene il tutto e non lasciare residui bagnati. In alternativa ci sono altri prodotti non tossici per il gatto e dall’odore neutro che non attira così tanto la sua attenzione e sicuramente meno pericolosi per la sua salute.

0 comments on “Gatto e varechina, ecco perché va pazzo per il suo profumo e cosa evitareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *