cat-1044787_640

Gatto si nasconde nella lettiera: motivazioni possibili e cosa fare

Vi è mai capitato di vedere che il vostro gatto che si nasconde nella lettiera. Ebbene si, i gatti potrebbero dormire ovunque e già lo fanno. Loro hanno l’abitudine di trovare i giacigli più impensabili: scatoloni, lavandini, angoli nascosti, senza contare che dormono sotto le coperte, sulle sedie, sui divani, sui piani rialzati e sopra gli abiti stirati e non. Molto più strano è quando il gatto inizia a a nascondersi nella lettiera e qui bisogna fare una distinzione.

Gatto che si nasconde nella cassetta

Se il micio ha iniziato fin da cucciolo a dormire dentro la lettiera oppure il gatto esce di casa e ha l’abitudine di fare tutti i bisogni fuori e di tanto in tanto si nasconde dentro la cassetta possiamo anche non preoccuparci. Nel primo caso il micino ha iniziato fin da piccolo a riposare al suo interno, nel secondo caso facendo fuori i bisogni il gatto vede la lettiera come un posto qualunque per nascondersi. Diverso il discorso se improvvisamente il gatto adulto inizia a nascondersi dove fa i bisogni. Essendo un animale molto pulito è necessario indagare su questo comportamento che non è normale.

Se il gatto è anziano potremo essere di fronte ad un normale processo di invecchiamento del cervello o di un problema comportamentale tipico della senilità felina. Se il gatto è adulto invece potrebbe avere altri problemi, come la cistite. In questo caso il micio manifesta il disagio con tutta una serie di comportamenti strani tra cui, appunto, dormire dentro la cassetta, proprio perché è più fresca e si sente lenire il dolore. A questo punto l’unica cosa da fare è portare il micio a visitare dal veterinario e capire quale possa essere il problema escludendo patologie. Se il gatto è anziano non c’è molto da fare, al massimo potete cambiare spesso la terra così almeno eviterà di sporcarsi. È comunque necessario prima di tutto escludere malattie.

0 comments on “Gatto si nasconde nella lettiera: motivazioni possibili e cosa fareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *