crocchette

Gatto non mangia cibo umido: cause e come fare

Perché il gatto non mangia il cibo umido? Sappiamo che nell’alimentazione del gatto è fondamentale che il micio si nutra sia di alimenti secchi, quindi di crocchette, che di cibo umido, completo e ricco di tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno. Molti padroni di gatti riferiscono che il micio a volte smette di mangiare cibo umido. A questo punto è necessario fare delle distinzioni. Se il micio ha sempre preferito mangiare le crocchette e meno il cibo umido, potrebbe non esserci nulla di preoccupante dietro questo comportamento, se invece il gatto mangiava normalmente l’umido e poi d’improvviso ha smesso va sicuramente indagato. Il gatto non può nutrirsi esclusivamente di crocche, quindi se nega del tutto il cibo umido bisogna capirne le cause.

Perché il gatto non mangia più l’umido

Dietro il fatto che il felino smette di nutrirsi di umido potrebbe esserci il fatto che quella marca o tipologia non gli piace. I gatti sono molto esigenti, schizzinosi e se una cosa non vogliono mangiarla state pur certi che non la mangeranno. Alcuni cibi umidi, marche o gusto, potrebbero risultare indigeste al micio, magari per un odore particolare. Dunque, la prima cosa da fare è cambiare scatoletta e provare a vedere se a quel punto il gatto mangerà. Del tutto diverso è l’approccio se il gatto smette di mangiare qualsiasi tipo di umido perché potrebbe essere segno che qualcosa non va.

Il micio potrebbe stare male e il non mangiare è il primo segnale. Solitamente i gatti sentono l’odore del mangime e questo li induce a mangiare. Se il micio però ha il raffreddore o un problema alla gola, potrebbe non sentire l’odore e per questo rifiutare il cibo. Dunque è necessario portare il gatto dal veterinario per escludere raffreddori, infezioni alla gola o atri disturbi. E’ possibile provare anche a dare al gatto il patè, cremoso e con un forte odore, in modo che il micio si nutra finché non è guarito.

0 comments on “Gatto non mangia cibo umido: cause e come fareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *