cat-374909_640

Gatto mangia solo croccantini: cosa fare e consigli per l’alimentazione

Il gatto mangia solo crocchette o croccantini, il cosiddetto cibo secco. Sicuramente questa è una delle frasi più sentite dai proprietari di gatti che si vedono alle prese con il pet che preferisce, notevolmente, le crocchette all’umido. Anzi, non sono rari i gatti che di mangiare le scatolette non ne hanno la minima intenzione. Cosa fare? E’ sbagliato che il micio si alimenti solo di secco tralasciando l’umido?

Gatto che mangia solo croccantini

Bisogna dire che sia il cibo secco sia il cibo umido hanno vantaggi e svantaggi. La dieta migliore per il gatto è fatta di alimenti secchi, quindi crocchette, e cibo umido, dosando le porzioni in base al peso e all’età del gatto. Il secco è un alimento molto più concentrato dell’umido, fatto da tante materie come carne, verdure e pesce. Solitamente le crocchette sono un cibo completo per gatti ma essendo molto concentrate saziano di più e danno più calorie. Tra i vantaggi del secco c’è che non fanno cattivo odore, anche se lasciato per ore nella ciotola, si conserva meglio e aiuta a prevenire tartaro e carie. Tra gli svantaggi, invece, c’è il fatto che essendo secco, può disidratare maggiormente il gatto e gonfiandolo di più può portare a costipazione se mangiato in grandi quantità. Altri problemi potrebbero essere quelli legati all’obesità e ai calcoli vescicali.

Il cibo umido, invece, è molto più ricco di acqua, quindi nel gatto scende meglio, non gonfia e l’acqua presente nell’umido sopperisce a quella assente nelle crocchette. L’umido, però, non è sempre completo, alcune marche propongono cibo complementare, che può essere dato al gatto 2 volte a settimana. Noterete, certamente, che il micio che mangia solo crocchette tende a bere di più di uno che si nutre di umido.

In sostanza entrambi i cibi sono essenziali. L’umido contiene acqua, molto importante per un gatto che solitamente non beve molto, non gonfia e favorisce il peso forma, mentre il secco aiuta nella prevenzione di problemi ai denti. La cosa migliore, dunque, è cercare di variare la dieta dando umido e crocchette, alternando i due alimenti basandosi sulle dosi di cibo ideale. Se il gatto mangia solo secco è importante tentare ad introdurre umido nella sua dieta, magari cercando una marca nuova di suo gradimento. Spesso, infatti, il gatto non tanto schifa le scatolette in sé, piuttosto non gradisce una certa marca, quel sapore o la consistenza (patè o bocconcini). Cercate, quindi, di trovare un giusto compromesso. Se dopo vari tentativi il micio continuerà a preferire le crocchette, l’unica cosa che potete fare è scegliere quelle di qualità medio alta in modo da evitare problemi al gatto; badate alla concentrazione di minerali, che devono essere bilanciati e alle ceneri grezze che non dovrebbero superare il numero 6/6,5.

0 comments on “Gatto mangia solo croccantini: cosa fare e consigli per l’alimentazioneAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *