cat-797729_1280

Gatto che gioca di notte e non fa dormire: ecco cosa fare

Il gatto che gioca di notte non facendo dormire i padroni può essere davvero un problema, soprattutto se il micio inizia già alle 4 di notte a non dare tregua. Bisogna subito dire che il gatto è un animale notturno, quindi per lui è assolutamente normale essere più attivo di notte che di giorno. I felini la notte si danno alla caccia, anche perché vedono meglio, mentre di giorno poltriscono. Il problema arriva quando non ci fa dormire e nel cuore della notte inizia a saltare sul letto, morderci i piedi, saltarci sulla faccia o miagolare perché vuole che ci svegliamo anche noi. Il mio gatto, ad esempio, tende a fare la pasta con le unghie ben affilate sul mio braccio sempre alla stessa ora. Insomma, c’è un modo per impedire che il micio smetta di giocare di notte?

Come fare se il gatto vuole giocare di notte

Bisogna subito precisare che se un gatto sta a casa da solo tutto il giorno sarà molto più facile che di notte abbia più voglia di saltare e giocare come un forsennato. Come prima cosa dedicategli del tempo la sera, prima di andare a dormire giocando con lui in modo da farlo stancare e sfogare. I giochi da poter fare con il proprio gatto sono tanti. Certo non aspettatevi che poi il micio smetta di saltare sulla vostra faccia in piena notte ma forse, in questo modo, si potrebbe tardare il tutto. È importate poi abituare il micio al nostro ritmo di sonno e veglia, ma questo bisogna impararglielo già da piccolini e ci vuole tempo.

Innanzitutto si può tentare di chiudere le porte della stanza e lasciare che il micio passi la notte in salotto o dove non può disturbarci. Se il gatto non inizia a graffiare la porta come un matto allora siete a buon punto e potrete dormire sonni tranquilli. In caso contrario, e c’è molta possibilità che il micio graffi la porta poiché non ama le porte chiuse, dovete passare al piano B, ossia ignorarlo. Se il gatto inizia a saltare sul letto, fare gli agguati ai piedi, mordervi le dita, miagolare, sdraiarsi sulla faccia, fare il pane con le unghie sulle braccia e via dicendo, state fermi, ignoratelo e fate finta che non c’è. In un cero senso è come fingere di essere morti, almeno per il felino, in modo che dopo un po’ di tempo il peloso smetta di torturarvi di notte. Non aspettatevi risultati immediati, ci vorrà del tempo prima che il gatto, sentitosi ignorato di notte, capirà di dover andare a giocare altrove per buona pace di morfeo.

0 comments on “Gatto che gioca di notte e non fa dormire: ecco cosa fareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *