gatto in braccio

Gatto e coccole: il modo migliore per accarezzarlo e dove non farlo

Come coccolare il gatto in maniera adeguata ed accarezzarlo dove ama? Dare affetto al proprio micio non è difficile, molti gatti amano le coccole, altri sono più indipendenti e sembrano più sfuggenti ma tutti, a modo loro, hanno un debole per le carezze e lo dimostrano con le fusa. Saper prendere il gatto in maniera corretta e coccolarlo come si deve è un passo importante per creare con lui un rapporto di affetto e stima. Essendo un animale indipendente e con un carettere a volte inafferrabile, bisogna capire quali sono i punti in cui lui ama essere accarezzato, perché certi proprio non li regge.

Rilassarsi con il gatto e creare un legame speciale e di benessere è importante per aumentare l’empatia col micio. La prima cosa da fare è accarezzarlo lentamente con la mano verso il musetto. Non alzate le mani in alto ma procedete ad altezza del suo muso. In questo modo lui può odorarvi e iniziare a familiarizzare con voi. In un certo senso è come chiedere il permesso al gatto di accarezzarlo e di poterlo coccolare. Il gatto non ama le costrizioni, proprio per questo motivo quando lo accarezzate cercate di non tenerlo stretto o in braccio. Meglio che lui rimanga a terra in modo da farlo destreggiare liberamente. Le prime volte ma anche dopo, il gatto potrebbe stancarsi, non è un animale che vuole essere per forza e sempre appiccicato al padrone. Un altro modo per coccolarlo è quello di mostragli il palmo della mano, sarà lui ad avvicinarsi e strusciarsi.

Le zone dove il micio ama essere coccolato sono la testa e tutta la zona che dal capo va fino ai fianchi. Procedendo in senso del pelo e con carezze dolci e leggere, state pur certi che il felino apprezzerà tantissimo questo tipo di coccola. Potete coccolarlo anche con carezze sotto il muso, grattandolo piano, oppur sulle guance e le orecchie ma sempre facendo attenzione a non infastidirlo. Le zone dove invece non ama molto essere toccato sono la coda, la pancia, le ascelle e le zampette ma non è detto che non si lasci accarezzare, purché siate sempre delicati.

0 comments on “Gatto e coccole: il modo migliore per accarezzarlo e dove non farloAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *