cat-776871_640

Gatto Certosino: caratteristiche, indole e cura della razza francese

Oggi parliamo di una razza di gatto molto desiderata, il Certosino. Micio con origini francesi e noto per il suo manto grigio blu uniforme e gli occhi gialli, il Certosino viene così chiamato in onore dei monaci, da cui risale la leggenda più famosa legata alle sue origini.

Si dice che furono i monaci ad allevare questo micio nell’XI secolo per proteggere e vegliare i monasteri. Da allora è diventato una razza pregiata e molto desiderata, anche perché viene considerato un bravo cacciatore di topi. Tra le caratteristiche fondamentali di questo gatto c’è quello di essere molto affettuoso e amante dei bambini, si lega moltissimo alla sua famiglia e per questo è conosciuto come ‘gatto-cane’. Dal punto di vista caratteriale, il Certosino è molto pacioccone, equilibrato, si adatta bene persino agli spostamenti e traslochi e può rimanere a casa solo per ore senza soffrire troppo. In teoria è un micio particolarmente coccolone, però è indipendente e non ama troppo stare in braccio, di suo ha che va d’accordo con gli altri gatti di casa, quindi versatile. Da sottolineare il suo carattere mite, dolce, soprattutto il maschio, mentre la femmina appare più attiva e indisciplinata.

Dal punto di vista fisico, il gatto Certosino può arrivare a pesare anche 8 kg, di media 7kg. Il manto è grigio-blu con sfumature cenere o azzurro-viola al sole, uniforme e folto, la struttura muscolare solida e gli occhi gialli o ambrati, caratteristica che lo differenziano da molti altri gatti. La coda appare arrotondata sulla punta, di lunghezza media, il muso anche è rotondo mentre le zampette sono larghe. Nonostante sia un gatto di razza pregiata, non richiede molte cure. Il manto si può spazzolare 1 volta a settimana, ogni tanto vanno controllate le orecchie e le unghie. Concludiamo affermando che il Certosino è un micio noto per la sua ingordigia, sembra sempre affamato e non si sazia mai, tanto che alcuni possessori hanno affermato che è in grado di rubare il cibo lasciato nel davanzale. Motivo per cui è necessario lasciargli sempre la ciotola piena.

0 comments on “Gatto Certosino: caratteristiche, indole e cura della razza franceseAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *