cat-642198_640

Come il gatto comunica con le orecchie: postura ed espressioni da osservare

I gatti comunicano con le orecchie. E’ risaputo che i mici sono in grado di parlarci e anticipare i nostri gesti usando molte parti del corpo, come la coda, le orecchie, il miagolio e persino lo sguardo. Anche se non è sempre facile capire il micio e comprendere cosa davvero vuole dirci, basta osservare alcune parti del suo corpo per rendere il tutto più semplice. In questo articolo voglio illustrarvi come il gatto sia in grado di comunicare con le orecchie. Basta insomma osservarlo bene, facendo caso a come sono posizionate le sue orecchie per capire subito in che stato si trova il micio e cosa vuole dirci.

Come il gatto comunica con le orecchie

Il gatto è un animale molto comunicativo ed osservare il muso e la posizione delle orecchie può essere molto utile per poter dialogare con lui. Insomma, osservando l’espressione degli occhi, la forma di questi e la posizione delle orecchie si aprirà un mondo sconosciuto. Solitamente un gatto felice, contento e vispo avrà gli occhi semi chiusi, le pupille sottili e le orecchie erette e ampie. Se notate questa postura nel vostro micio state pur certi che in quel momento è sereno. Quando il micio è agitato, invece, avrà le orecchie molto dritte e un po’ pendenti di lato con gli occhi aggrottati.

Quando il gatto si sente minacciato o avverte qualcosa che non va le sue orecchie prenderanno una forma piatta, come se le spostasse tutte al di fuori, ben attaccate al capo. Anche l’espressione cambierà diventando cruccia e vigile. Il gatto rilassato, invece, terrà le sue orecchie in fuori, proprio perché nonostante la rilassatezza deve rimanere sempre vigile e pronto agli attacchi. Infine se il micio è concentrato avrà le orecchie belle dritte, le pupille dilatate, il muso vispo e fisso, pronto insomma a non lasciarsi sfuggire nulla.

0 comments on “Come il gatto comunica con le orecchie: postura ed espressioni da osservareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *