cat-1265824_640

Allergia al pelo di gatto: cos’è, sintomi e come fare

Purtroppo alcune persone sono allergiche ai gatti e anche se li amano profondamente sono impossibilitate a prenderne uno, proprio perché i sintomi dell’allergia sono molto fastidiosi. Solitamente i veterinari e gli allergologi consigliano a chi non ha un gatto e sa di essere allergico, di evitare di prendere l’animale proprio perché nel caso l’allergia diventi grave, si arriverebbe a dover dar via il micio. Diverso è il discorso per chi ha già un gatto e scopre di essere allergico, a questo punto si possono seguire alcune terapie per evitare di doversi separare dal proprio micio.

Che cos’è l’allergia ai gatti e sintomi

Alla basse dell’allergia al pelo di gatto c’è la Fel D1 una proteina che si trova nella saliva del gatto e trasportata nel pelo durante il leccamento. Queste particelle possono causare allergie negli umani perché dal pelo riescono a volare via facilmente e spargersi nell’aria. Chi è allergico a questa proteina insomma, avvertirà dei sintomi molto fastidiosi come rinite con muco, tosse secca, asma, orticaria, arrossamento della pelle, congiuntivite e prurito alle orecchie.

Visto che l’allergia è causata principalmente dal pelo, un’idea potrebbe essere quella di optare per un gatto senza pelo come il Devon Rex o il siberiano, una delle razze di gatto che non hanno il manto. Se invece avete già un gatto in casa, per ridurre i sintomi è possibile togliere tutti i tappeti dove il pelo si deposita e far entrare il gatto in camera il meno possibile. Altri accorgimenti sono: evitare tutte quelle tende molto pesanti, dove il pelo del gatto si potrebbe depositare, ricoprire materassi anti allergeni e pulire spesso la casa dando l’aspirapolvere e lo straccio. Una persona allergica dovrebbe lavare molto spesso i vestiti per eliminare ogni residuo, oltre a pettinare spesso il gatto e lavare sempre ciotole, lettiere e cucce. Oltretutto, affidandovi ad un bravo allergologo è possibile sostenere i sintomi dell’allergia con delle terapie apposite.

0 comments on “Allergia al pelo di gatto: cos’è, sintomi e come fareAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *