meow-216005_640

Allattamento e svezzamento gattini orfani o abbandonati: come fare e quanto dura

Oggi parliamo di come allattare i gattini abbandonati e orfani e quanto deve durare lo svezzamento. Purtroppo non è raro trovare per strada o nei luoghi più impensabili i micini orfani o abbandonati. Può capitare infatti che la madre muoia o abbandoni i piccoli per poco istinto materno o per altri fattori. Come dobbiamo comportarci in questo caso?

Come procedere e durata

Prima di tutto è molto importante non dare assolutamente latte vaccino al cucciolo in quanto i gatti non lo digeriscono e potrebbero avere diarrea o problemi intestinali. Nei gattini di poche settimane di vita il latte vaccino è ancora più pericoloso e potrebbe scatenare malattie virali potenzialmente mortali. Quindi munitevi di biberon appositi e nutrite il micino con il latte in polvere per gattini che è diverso da quello che usiamo per i neonati. Il latte deve essere leggermente scaldato fino a diventare tiepido. Per le prime due settimane è necessario nutrire i piccoli ogni 2 o 3 ore, anche di notte, passate le due settimane si può far passare un’ora in più, quindi dar loro il latte ogni 3-4 ore. Ricordatevi che prima di alimentare i gattini e anche alla fine bisogna massaggiare l’addome del micio in modo da stimolare la defecazione.

Il primo mese dei gattini è fondamentale e quindi l‘allattamento va fatto in quel momento. I gattini devono seguire queste regole in modo che non rischino la vita. Una volta che il pet ha compiuto il primo mese si può iniziare il processo di svezzamento che comprende pappe morbide o pollo lesso ben frullato da inserire al posto del latte. Ovviamente i primi giorni il micio dovrà quasi essere quasi forzato a mangiare poi mano a mano inizierà a capire cosa fare e per lui sarà normale alimentarsi con le pappe al posto del latte esclusivamente. Quando il gattino avrà compiuto i 2 mesi si può definire concluso il processo di svezzamento e quel punto sarà in gradi di mangiare da solo cibi semi solidi.

0 comments on “Allattamento e svezzamento gattini orfani o abbandonati: come fare e quanto duraAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *